Descrizione & motivazioni

Il momento che stiamo vivendo impone tante riflessioni, e quando a mancare è un amico, collega, marito, fratello, figlio ti senti toccare dentro.

Da qui nasce questa iniziativa in memoria di Gianluca, un ragazzone di 46 anni che all’improvviso ha deciso di salutarci, sopraffatto da una Leucemia mieloide acuta contro la quale ha lottato con tutte le sue forze.

I primi segnali di stanchezza eccessiva che non ti fanno terminare la giornata lavorativa, la forza che viene a mancare anche per sollevare una cassetta d’acqua sono campanelli d’allarme.

Poi le analisi, ripetute due volte, perché nessuno voleva crederci.

Fino a quel 22 dicembre 2021 la sua vita scorreva tranquilla e serena, il lavoro, la famiglia, le uscite con gli amici, il fantacalcio, il sole, il mare e l’immancabile caffè!

Era un ragazzo altruista e amato da tutti, Gianluca. Sapeva essere umile e adeguato a ogni situazione.

Aveva una parola di conforto per tutti e ammaliava con quel sorriso e la simpatia che ne facevano in alcuni contesti un ragazzo buffo.

Purtroppo, lui che da giovanissimo è stato un grande portiere di calcio, con quella passione per la squadra del cuore che non lo ha mai abbandonato, non ha potuto parare l’ultimo tiro di questa “maledetta” malattia.

Ai tempi del Covid rimani solo a lottare, in uno stadio vuoto con le persone più care che ti incitano con tutti i mezzi a disposizione e tu che strizzi l’occhio dicendo non vi preoccupate, ce la farò e festeggeremo questo Natale più in là.

Nonostante l’aiuto di tutti i medici, gli infermieri e i massaggiatori a bordo campo, nonostante la tua voglia di farci ridere fino all’ultimo con le dirette dalla tua stanza di ospedale o, meglio, dal tuo campo di gioco, è arrivato quel pallone scagliato con una forza inaudita che hai tentato di trattenere, ma che quei guanti consumati dalla battaglia che stavi combattendo non hanno retto!

Questo era in poche parole, ma ne servirebbero tante altre, Gianluca.

Siamo convinti che questa iniziativa la sosterrà anche lui, da lassù, per farci capire quanto sia importante avere cura di chi viene colpito da questa malattia, e quanto sia fondamentale poter contare su realtà come l’AIL, Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma, che in prima persona si batte per i sogni e le speranze dei pazienti che affrontano la loro personale battaglia.

Contiamo su di voi, basta una piccola donazione per fare grandi cose! 

GRAZIE.

Video

Categoria

volontario