Descrizione & motivazioni

Amici cari,

eccomi qui, nuovamente in sella a pedalare contro le leucemie... anche da casa!

Ormai conoscete tutti la nostra storia.

Quella di mia moglie Daniela che, con tanto coraggio, ha sconfitto una grave forma di leucemia; quella mia e dei nostri figli, che l’abbiamo circondata di affetto durante tutto il percorso di malattia; quella dei nostri amici più cari, che non ci hanno mai lasciato soli.

E tutti voi sapete quanto sia stato fondamentale il supporto di AIL per vincere questa battaglia.

In questi anni, su questa pagina, mi avete aiutato a raccogliere fondi a sostegno di questa fantastica Associazione e insieme abbiamo donato quasi 10.000 euro: voi con tanta generosità, io con tanto sudore… una pedalata dopo l’altra.

Ma oggi che non posso pedalare, in un momento così difficile per tutti, ho il dovere di dare comunque il mio contribuito e per riuscire nell’impresa devo poter contare, ancora una volta, sulla vostra solidarietà.

Questo maledetto virus, per la prima volta dopo 26 anni, ha impedito ad AIL di scendere in piazza per la campagna "Uova di Pasqua AIL", una occasione di raccolta fondi imprescindibile per poter garantire ricerca e servizi ai pazienti ematologici che, oggi più che mai, devono essere tutelati nella loro estrema fragilità.

Questi fondi non arriveranno e la situazione è grave.

Noi tutti abbiamo il dovere di dare una mano, nel nostro piccolo, per contenere il più possibile questa emergenza.

Vi chiedo di fare una donazione e di condividere la raccolta con tutti i vostri amici, colleghi e conoscenti.

Insieme, possiamo farcela. Anche questa volta.

Grazie di cuore.

Video

Categoria

volontario