Breve storia

L’AIL a Reggio Calabria nasce nel 1977 subito dopo la costituzione del Reparto di
Ematologia. Entrambe le strutture nascono grazie all’impegno e alla lungimiranza
del Prof. Alberto Neri, illustre ematologo prematuramente scomparso.
Dal 1990 l’AIL di Reggio Calabria porta infatti il suo nome.

L’AIL a Reggio Calabria appoggia e sostiene le strutture ematologiche facenti capo
al Dipartimento di Ematologia dell’Azienda Sanitaria “Bianchi-Melacrino-Morelli”: la Divisione di Ematologia diretta dal Dr. Bruno Martino; il Centro Unico Regionale Trapianti di Midollo e Cellule staminali diretto dal Dott. Massimo Martino.

Le molteplici attività dell’Associazione si propongono quindi lo scopo di
sensibilizzare sulla complessità dei problemi che ruotano attorno alle emopatie
maligne, alla loro eziologia, alla loro diagnosi e infine alla loro terapia, nonché
perseguire i principali fini statutari quali: sostegno e incentivazione della ricerca
scientifica di settore e assistenza al paziente e alla sua famiglia.
Tra le varie attività svolte quotidianamente, l’AIL:
– finanzia numerosi progetti di ricerca svolti da giovani medici e biologi
mediante l’erogazione di borse e assegni di studio;
– sostiene l’attività di Assistenza Domiciliare relativa a prelievi e trasfusioni e
terapie presso l’abitazione del paziente oncoematologico;
– finanzia il progetto di ospedalizzazione domiciliare Home Care;
– patrocina incontri scientifici e sostiene il lavoro di Gruppi di Studio.
– accoglie ed ospita i pazienti presso le CasAIL;
– ha riservato l’area ludoteca ai pazienti più piccoli che vengono seguiti dal
gruppo Ludoteca.

L’AIL ha inoltre creato una biblioteca ematologica in ospedale che raccoglie
tutte le riviste di settore, consultabili anche on line;

Iniziative sostenute

Non è presente alcuna iniziativa al momento.

Iniziative create

Scopri di più

FITWALKING FOR AIL REGGIO CALABRIA

DONAZIONI 11
MANCANO €4840